Cabernet Sauvignon Tenuta San Michele igt 2015 Magnum Lt.1.5 - Murgo

Cabernet Sauvignon Tenuta San Michele igt 2015 Magnum Lt.1.5 - Murgo

SKU: MUR1015
€ 55,00Prezzo
IVA inclusa

Forte mineralità ed una notevole eleganza e complessità aromatica.

  • Scheda Tecnica

    Il vigneto di uve Cabernet Sauvignon è stato impiantato nel 1985 ed è il più vecchio vigneto esistente sull’Etna impiantato con questo vitigno. E’ molto interessante notare come le caratteristiche aromatiche di questa varietà vengano molto influenzate dalle condizioni pedoclimatiche del territorio. I terreni e le condizioni microclimatiche conferiscono una forte mineralità ed una notevole eleganza e complessità aromatica che lo rende diverso rispetto ad altre espressioni regionali, nazionali ed internazionali. Le caratteristiche sensoriali lo rendono molto adatto ad abbinamenti con grigliate di carne e selvaggina

     

    Vitigno: Cabernet sauvignon, affinamento in barriques per 12 mesi quindi in acciaio per 6 mesi ed in bottiglia per ulteriori 6 mesi

     

    Grado alcolico: 13,50%

     

    Abbinamento consigliato: arrosti importanti di carne, cacciagione, formaggi invecchiati

     

    Potenziale di invecchiamento: oltre 7 anni

     

    Areale di produzione: Santa Venerina - Sicilia

  • Tenuta San Michele

    La Tenuta San Michele Sorge a 500 m dal livello del mare, sulle pendici orientali dell’Etna,in una posizione panoramica privilegiata.

    L’Azienda si trova lungo una delle principali vie di accesso ai crateri ed è meta di un grande numero di visitatori edappassionati di vino. Il vigneto ha un’estensione di circa 30 ettari ettari ed è iscritto alla Etna DOC.

    Il microclima dell’Etna è caratterizzato da forti escursioni termiche dovute all’altitudine del vulcano(3’360m) che ritardano la maturazione apportando freschezza e fragranza ai vini. I terreni vulcanici conferiscono invece una forte mineralità che si avverte in tutti i prodotti del territorio. Grazie a queste condizioni ed al lavoro costante di 3 generazioni si ottengono vini eleganti, complessi, sapidi e dotati di un’identità che si distingue nel panorama enologico italiano e internazionale. La conduzione del vigneto è basata sull’impiego prioritario di tecniche naturali a basso impatto ambientale.

     

    Scamacca del Murgo

     

    Il Barone Emanuele Scammacca del Murgo, per quanto impegnato in una lunga carriera diplomatica che lo ha portato ad essere Ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede, Bruxelles, Mosca e sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, nel 1981 decise di trasformare le antiche proprietà terriere di famiglia in modern Aziende agricole produttive, attuando graduali e continui miglioramenti.

    Negli anni successivi si uniscono a lui i figli Michele, Alessandro, Pietro, Matteo, sostenuti dai fratelli Filippo, Bernardo, Manfredi e Costantino

    Oggi si continua con la tradizione di famiglia guardando al futuro insieme alla nuova generazione.